Quello che non vogliono farci sapere…



La verità è che è avvenuto il pignoramento della Repubblica Italiana, o, per meglio definirla, la corporation REPUBLIC OF ITALY…
Ma facciamo un passo indietro. Era il lontano 1934 quando il Presidente degli USA Franklin Delano Roosevelt, dopo la crisi finanziaria del 1929, fondò la Securities and Exchange Commission      (Commissione per i Titoli e gli Scambi), l’ente federale statunitense  preposto alla vigilanza della borsa valori.    Questa agenzia, esistente a tutt’oggi, è analoga all’Italiana Consob che tutti conoscono.
E sapete cosa accadde? Che 196 stati si trasformarono in corporations private iscritte alla S.E.C.  e proprio l’Italia fu uno dei primi Stati ad associarvisi. Se si entra nel sito della S.E.C. www.sec.gov è possibile osservare i numeri di registrazione della Società REPUBLIC OF ITALY e scaricare anche tutti i suoi report annuali. E’ curioso che la sede legale si trovi a Londra.
Osservando la data di iscrizione alla S.E.C. (1934), è interessante notare che quando Mussolini stipulò gli accordi politico-militari dapprima con la Germania di Hitler attraverso l’Asse Roma Berlino nel 1936, ancora con la stessa Germania, firmando il Patto d’Acciaio nel 1939, per concludere con il Giappone tramite il Patto Tripartito, detto anche Asse Roma Berlino Tokyo, nel 1940, in realtà, il Regno d’Italia, a livello giuridico, era già una società registrata in America.
Queste informazioni, naturalmente, erano riservate e una piccola élite di persone, tuttavia, con l’avvento di internet e delle nuove tecnologie, tutti oggi possono accedere a questi dati. Ma a livello pratico, per il cittadino, cosa comporta tutto questo?
E’ semplice: essendo l’Italia una società, tutte le richieste di pagamento, come ad esempio le tasse (casa, automobile, sevizi vari), i verbali, le cartelle esattoriali inviate dalla Società Italia o da altre società che ad essa sottostanno (in pratica i vari Ministeri), dal punto di vista prettamente giuridico sono dei contratti. E, in generale, affinché un contratto sia valido necessita di due figure: un Proponente, colui che propone il contratto, e un Rispondente, colui che può accettare o rifiutare il contratto. La validità di un contratto scritto è data dalla firma in umido del Proponente. Il Rispondente può accettare il contratto firmandolo a sua volta in umido o può accettarlo per silenzio assenso dove previsto. Quest’ultimo caso, che riguarda il contratto unilaterale e, cioè, il contratto con obbligazioni a carico del solo Proponente, è disciplinato dall’art. 1333 c.c., il quale stabilisce che:
“la proposta diretta a concludere un contratto da cui derivino obbligazioni solo per il proponente è irrevocabile appena giunge a conoscenza della parte alla quale è destinata. Il destinatario può rifiutare la proposta nel termine richiesto dalla natura dell’affare o dagli usi. In mancanza di tale rifiuto il contratto è concluso”.
Ecco che si comprende facilmente che noi, nei confronti di tutte le richieste di pagamento pervenute dalla Società Italia (e anche dalle Banche) siamo i Rispondenti. Se non conosciamo la Verità, accettiamo e paghiamo quanto richiestoci per silenzio assenso. Conosciuta la Verità, però, è nostra facoltà decidere di non accettare il contratto (è sufficiente barrare il contratto in diagonale, scrivere “NULLO” al sopra della barra e aggiungere la seguente dicitura:
RIGETTO QUESTA PROPOSTA DI CONTRATTO COMMERCIALE – SENZA PREGIUDIZIO UCC 1-308 – VIETO IL SUO PROCEDIMENTO E NEGO IL CONSENSO AL TRATTAMENTO, TRASFERIMENTO E TRATTENIMENTO DEI MIEI DATI PERSONALI – *NON NEGOZIABILE* – IO SONO SENZA DISONORE – I AM- nc-mmggaaaa”. Infine, basta firmare, aggiungere la data e rinviare al Proponente con “Notifica di cortesia” che trovate sul sito https://www.xn--noiiosono-23a.com/documenti/ nell’area documenti.



Come si può notare nella dicitura soprastante vengono utilizzati dei codici: UCC 1-308, UCC 1-103. Cosa significano?
UCC è la sigla dell’ Uniform Commecial Code, codice stampato per la prima volta nel 1952, che rappresenta la prima ed unica legge per quanto riguarda il commercio internazionale: viene utilizzato in tutto il Mondo, ma è usato in modo criptico. Difatti, non viene insegnato nelle Accademie di Diritto, pertanto, la maggior parte dei giuristi, degli avvocati e dei magistrati conosce poco o per nulla questo strumento. Tutte le aziende e gli Stati che sono iscritti per autocontrollo alla S.E.C. sottostanno alle leggi dell’UCC. Ecco che, quindi, anche l’Italia ed i suoi cittadini devono sottostare alle leggi dell’UCC.



Ora, dicevamo: l’Italia è stata pignorata.
Il tutto è iniziato con un’indagine durata diversi anni e condotta da tre avvocati che avevano accesso all’UCC. Il report dell’indagine è disponibile a questo link https://it.scribd.com/doc/118067922/PARADIGM-DOCUMENT-FROM-THE-TREASURY-FINANCE-AG-INDUSTRIESTRASSE-21-CH-6055ALPNACH-DORF-SWITZERLAND . Questi avvocati, durante il loro lavoro investigativo, si sono accorti che, con un sistema che perdura da oltre cento anni, i Governi e le Banche avevano creato uno stato di schiavitù nei confronti degli Esseri Umani. E lo avevano anche depositato in UCC! Nell’Ordine Esecutivo 13037, datato 4 marzo 1997, c’è la definizione di “ESSERE UMANO come CAPITALE”; nel documento UCC Doc # 00000001811425776 depositato il 12 agosto 2011 si fa riferimento ai cittadini degli Stati Uniti come patrimonio immobiliare “(Omissis) … VERI UOMINI CON BRACCIA E GAMBE”; nel documento UCC Doc # 2001059388 si evidenzia il modello della Federal Reserve Bank di New York utilizzato per rendere certi i fondi collaterali in tutto il Mondo, compresi i relativi certificati di assicurazione, le polizze, i beni e i nascituri, questi ultimi definiti “CUCCIOLI DI ANIMALE”.

In particolare, proprio l’ultimo documento ha una rilevanza molto significativa perché risponde alla seguente domanda: se l’Italia fosse una società, quali sarebbero i suoi beni? La risposta è semplice: siamo noi esseri umani. Come avviene questo meccanismo? Una volta capito è molto semplice. Quando nasciamo veniamo registrati all’anagrafe e viene creato il codice fiscale dall’Agenzia delle Entrate. Al momento della registrazione viene creata un’altra entità fittizia, definita in americano strawman, ovvero “uomo di paglia”, e a questa entità legano un bond, ovvero un titolo di Stato (che attualmente sembra si aggiri intorno ai due milioni di dollari) che viene quotato in Borsa. La cosa bizzarra è che tutte le leggi dello Stato, siano esse civili o penali (le leggi penali non esistono perché se la Società Italia potesse decidere della libertà degli Esseri Umani sarebbe sovrana mentre gli esseri umani sarebbero schiavi), ricadono solo ed esclusivamente sullo strawman e non sull’Essere Umano in carne, ossa e sangue.
Continuando con il discorso, come hanno agito questi tre avvocati, tra cui citiamo Heather Tucci Jaraff?



 

 

 



Hanno creato un Trust denominandolo OPPT (One People’s Public Trust), hanno scritto una denuncia formale chiamata Dichiarazione dei  Fatti (orig. Declaration of Facts)  e l’hanno depositata in UCC il 28 novembre 2012 (UCC Doc #    2012127914). In questa denuncia si legge “(OMISSIS) Che qualsiasi ATTO COSTITUTIVO, ivi compresi quelli del Governo Federale degli Stati Uniti, degli Stati Uniti, dello ‘Stato di …’, comprensivo di ogni e tutte le abbreviazioni, idem sonans (che ‘suonino come tali’), o di altre forme giuridiche, finanziarie e gestionali e quelli di ogni e qualsiasi (Governo) internazionale o equivalente, in esso compresi ogni e tutti GLI UFFICI APPARTENENTI, comprensivi di ogni e tutti I FUNZIONARI, I DIPENDENTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, GLI ORDINI ESECUTIVI, I TRATTATI, LE COSTITUZIONI, I MEMBRI APPARTENENTI, GLI ATTI ed ogni e tutti gli altri contratti e accordi che dovessero essere intervenuti o intervenire in derivazione di questi, sono ora privi, nulli, senza valore o comunque annullati e non confutati; …”. Le regole dell’UCC impongono che, quando viene depositato un documento, è possibile confutarlo entro 28 giorni, altrimenti diventa Legge. Nessuno ha confutato il documento soprastante anche perché afferma la verità, e quindi ha piena validità giuridica in tutto il pianeta. Pertanto, ecco che si può affermare che il Governo Italiano è stato pignorato e che, anche se “de facto” esiste ancora perché i rappresentanti delle ex istituzioni fanno finta di nulla confidando nell’ignoranza dei cittadini, “de jure” non esiste più: è, come recita il testo UCC, privo, nullo, senza valore.
Ma non è finita qui. Gli avvocati hanno depositato anche altri documenti, tra i quali: Atti costitutivi del sistema bancario annullati (True Bill WA DC UCC Doc # 2012114776 del 24 ottobre 2012), il quale recita: “Dichiarazione ed ordine irrevocabile di cancellazione per tutti ed ogni gli atti costituenti di Istituti bancari in base ai regolamenti internazionali (BRI), cancellazione degli organigrammi riferiti ad essi e da essi derivati, nonché destituzione di tutti i beneficiari, compresi quelli (identificati nelle) corporazioni a regime privato, proprietarie di CORPI UMANI e facenti riferimento agli Stati, che operano, spalleggiano e si macchiano di favoreggiamento in regime di capitale privato, dell’emissione, della raccolta, dell’uso coercitivo delle norme legislative, mettendo in pratica  UN SISTEMA SCHIAVISTA… (OMISSIS)… REQUISIZIONE DI VALORE LEGALE ATTRAVERSO UN’ILLEGALE RAPPRESENTAZIONE …”. Con tale documento hanno “de jure” annullato tutti i debiti;



Gli ordini di cessare e desistere (Declaration and Order, UCC Doc #2012096074 del 9 settembre 2012) e relativa  ratifica nel Commercial Bill – UCC Doc # 2012114586. Nell’ultima parte del documento è evidenziata in rosso la dicitura “FORMER” che vuol dire “EX”, in.  cui si afferma:  “Ai volontari all’interno della compagine militare SI ORDINA…” “… Di rientrare in possesso dell’intero ammontare del sistema economico a  regime privato tracciato, trasferito, emesso, posto a frutto e dei sistemi di applicazione delle norme di legge che gestiscono il SISTEMA DI SCHIAVITÙ …” “… Tutti gli Esseri del Creatore dovranno immediatamente rendere partecipi tutti i dipendenti pubblici, individuati nel presente documento, al fine di implementare, proteggere, conservare e completare questo ORDINE, in oggetto al documento, con tutti i mezzi del Creatore e del Creato, come indicato nel presente documento, da, con e sotto la loro INDIVIDUALE E   COMPLETA responsabilità personale … ”
Quest’ultimo punto significa che ogni individuo   è responsabile delle proprie azioni e sottostà alle Leggi di Ordine Pubblico UCC 1-103 e UCC 1-308; Il documento WA DC UCC Doc # 2012113593, il quale recita: “Qualora un qualsiasi individuo perseveri nel perseguire eventuali azioni per conto di una Banca pignorata o di ‘governo’ pignorato, causando ad un altro e qualsiasi individuo ogni danno ipotizzabile come qui descritto, egli è a titolo personale e senza alcuna pregiudiziale assolutamente responsabile dei suoi atti”.  Se si è posta attenzione alle date di   deposito dei documenti sopracitati, si è sicuramente notato che il pignoramento dei Governi è uno degli ultimi atti effettuati, poiché prima sono stati depositati i documenti per salvaguardare gli Esseri Umani e per pignorare le Banche. Al fine di sigillare i documenti l’OPPT ha chiuso il 18 marzo 2013, cosicché nessuno potrà mai annullare la documentazione depositata in UCC. E’ bene comprendere che questa azione di trust e pignoramento dei Governi e delle Banche ha comportato la redistribuzione del denaro e che ogni individuo può accedere al valore di queste entità per un totale di 10 miliardi di dollari pro capite, di cui 5 miliardi monetizzabili attraverso le Banche pignorate utilizzando la documentazione prodotta dagli avvocati di OPPT. Se pensiamo che ogni giorno muoiono 30.000 bambini di fame, nonostante anch’essi vantino un credito di 10 miliardi di dollari, è nostro compito agire, e agire in fretta, se non per noi, almeno per loro.

 

 

“Questa è la Verità, tutta la Verità che per troppo tempo è stata nascosta, ma che ora può renderci finalmente uomini e donne vivi e  liberi.”




Ringraziamo barbara banco per averci dato la possibilità di ricevere in dono il percorso di Autoderminazione “NOI É, IO SONO – OPPT 1776” che troviamo su https://www.xn--noiiosono-23a.com

Ringraziamo michele e simona per averci guidato e “sopportato” verso il percorso di autoderminazione…

Ringraziamo www.movimentorevolution.it  per aver dato la base di questo articolo.

 

Comitato Liberi Pensatori – Terra Italica, 06.04.2022,

Articolo realizzato da ricerche di gaetano costantino antonio-rotondo I AM-gcar-08221985, uomo vivo, libero, autodeterminato e presidente del Comitato Liberi Pensatori 

*DENUNCIA DAY*


# DENUNCIA DAY #


Venerdi 28 gennaio appuntamento davanti a  tutte le Procure d’Italia!
Il ricatto vaccinale è un atto criminale: Denunciamo il Governo Draghi

L’art. 610 c.p. punisce:

“chiunque, con violenza o minaccia, costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa è punito con la reclusione fino a quattro anni”.


Denunciamo il Presidente Mario Draghi e gli altri Ministri del Suo Governo, per il reato di cui all’articolo 610 c.p.


Sotto il link dove trovate la denuncia che potrete scaricare e consegnare, dopo averla firmata ed inserito i vostri dati, presso le Forze dell’Ordine o le Procure della Repubblica.

👇👇👇http://www.studiolegalemarcomori.it/ricatto-vaccinale-un-atto-criminale-denunciamo-governo-draghi/

 

Cinisello Balsamo, 26.01.2022

Comitato Liberi Pensatori

ISTANZA DI OSTENSIONE DELLA PRESCRIZIONE MEDICA RRL*

OBBLIGO DI PRESCRISIONE MEDICA RRL

I cosiddetti “vaccini”-COVID-19, hanno ottenuto l’autorizzazione all’immissione in commercio solo in via condizionata, rispettivamente per un anno (prorogabile di un altro anno), però a condizione che vengano somministrati solo dopo la presentazione della prescrizione medica RRL.

Di seguito trovate:

a) l’ istanza di ostensione della prescrizione medica RRL, stampate, compilate e spedite agli indirizzi indicati;

👇Clikka, Scarica, stampa, compila e spedisci: ex D.L. 44_2021 DI OSTENSIONE IMMEDIATA DELLA PRESCRIZIONE MEDICA .

b) le autorizzazionI condizionate rilasciate dalla Commissione Europea, di immissione sul mercato delle cinque sostanze cosiddetti “vaccini”-Covid-19 (Comirnaty di Pfizer/BioNTech, Spikevax di Moderna, Vaxzevria di AstraZeneca, Janssen di Johnson & Johnson e Novaxovid di Novavax), attualmente utilizzati in Italia, prevedono nell’Allegato II Punto B. CONDIZIONI O LIMITAZIONI DI FORNITURA E UTILIZZO espressamente che queste sostanze sono un Medicinale soggetto a prescrizione medica;

c) le determine AIFA che stabiliscono la necessità della prescrizione medica RRL.

▪ Allegati Aut. Cond. Comirnaty di Pfizer/BioNTech – andate su Allegato II Punto B)  👇👇 https://ec.europa.eu/health/documents/community-register/2021/20211209154391/anx_154391_it.pdf

▪ Determina AIFA per Comirnaty di Pfizer/BioNTech – vedere prescrizione medica RRL all‘ultima pagina 👇👇 https://www.aifa.gov.it/documents/20142/1281388/DETERMINA_154-2020_COMINRATY.pdf

▪ Allegato a Autorizzazione Condizionata di Spikevax-Moderna – andate su Allegato II Punto B) 👇👇 https://ec.europa.eu/health/documents/community-register/2021/20211208154383/anx_154383_it.pdf

▪ Determina AIFA per Spikevax – Moderna 👇https://www.aifa.gov.it/documents/20142/1290231/DETERMINA_1-2021_MODERNA.pdf

▪ Allegato II dell‘Autorizzazione condizionata di Vaxzevria di AstraZeneca – andate su Allegato II punto B) 👇👇 https://ec.europa.eu/health/documents/community-register/2021/20211123154128/anx_154128_it.pdf

▪ Determina AIFA per Vaxzevria di AstraZeneca – sull‘ultima pagina trovate la necessità della prescrizione medica RRL 👇👇https://www.aifa.gov.it/documents/20142/1312148/DETERMINA_18-2021_ASTRAZENECA.pdf

▪ Allegato II autorizzazione condizionata di Janssen di Johnson&Johnson – andate su allegato II punto B) 👇👇https://ec.europa.eu/health/documents/community-register/2021/20211216154458/anx_154458_it.pdf

▪Determina AIFA per Janssen di Johnson & Johnson dove trovate all‘ultima pagina la necessità della prescrizione medica RRL 👇https://www.aifa.gov.it/documents/20142/920281/DETERMINA_49-2021_JANSEEN.pdf

Scarica il volantino informativo, aiutaci a diffonderlo👇👇 volantino.informativo.ricettaRRL

Cinisello Balsamo, 21.01.2022

Comitato Liberi Pensatori

COMUNICATO STAMPA – 11.11.2021

COMUNICATO STAMPA

Di Filippo Bianco, 

Ci troviamo tutti a vivere un periodo molto difficile, di grandi privazioni e sofferenze, ma allo stesso tempo un periodo di sofferenza crea uomini più forti, e uomini piu’ forti cercano una nuova strada per il loro futuro, grazie al risveglio generato dalla loro voglia di resistere e di combattere.
Il paese in cui viviamo ha una Costituzione che come tutti sanno prevede doveri e garantisce diritti, l’art. 1 della costituzione recita testualmente così:
L’Italia è una Repubblica Democratica, fondata sul lavoro. La Sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
Il Diritto al Lavoro che è uno dei più importanti diritti, oggi però, viene violentemente negato con il nazi pass, con questo lasciapassare fascista, si puniscono tutti coloro che esercitano il diritto di libera scelta, con la negazione del diritto al lavoro sancito dal primo articolo della costituzione italiana.
Quindi le domande sorgono spontanee:
-l’Italia è ancora una democrazia?
-la costituzione italiana è ancora in vigore oppure no?
E ancora, lo stato italiano è un’azienda privata in mano all’elite mondialista?
Queste domande noi le rivolgiamo alle istituzioni italiane, ai comandi generali delle forze armate, delle forze di polizia e della magistratura, perchè noi vorremmo una risposta.
Dopo le verità diffuse dalla tv di stato dal programma Report, alcuni giorni fa, oggi l’incertezza regna sovrana tra chi ha timore di vaccinarsi e chi, vaccinatosi, vive con l’ansia degli effetti collaterali.
Il Green Pass, non ha alcuna utilità sanitaria, è solo uno strumento discriminatorio con il quale il governo vorrebbe alimentare divisioni e odio.

Ma Noi non lo permetteremo, Noi proponiamo il dialogo, il confronto pacifico e il rispetto.
Uniamoci come popolo sovrano, senza se e senza ma, e cerchiamo le migliori strategie per difenderci.
L’arma più efficace rimane sempre la stessa, il denaro:
stiamo a casa, non facciamo le compere di natale e ritiriamo i soldi dalle banche.
Bisogna attaccarli sul lato economico bloccando lavoro e acquisti, sotto natale gli darà ancora più fastidio.
Questa non è un emergenza sanitaria ma democratica.

Vi aspettiamo numerosi Venerdí 12.11.2021, ore 20:30, a Monza in L.go G. Mazzini. Organizzata da: Comitato Liberi Pensatori, Libera R(e)sistenza Lecco, Sindacato FISI, in Collaborazione con ComiCost, Comitato Per le Libertà Costituzionali.

Resistenza!

Comitato Liberi Pensatori

#La Gente Come Noi Non Molla Mai!!!

NO GREEN PASS – ADERISCI AI CORTEI DI MONZA,SESTO SAN GIOVANNI E LECCO

COMUNICATO STAMPA

Di Filippo Bianco e Gaetano Rotondo (Comitato Liberi Pensatori)

Le politiche del governo Draghi sono un attacco fortissimo e chiarissimo ai diritti basilari di studenti e lavoratori. La pandemia è il pretesto per approvare norme, camuffate da misure sanitarie, che mirano a modificare radicalmente le istituzioni, l’economia e la società. Causeranno la perdita di milioni di posti di lavoro, la chiusura di piccole e medie imprese e renderanno ancora più precario il lavoro, a tutto vantaggio dei grandi monopoli e delle multinazionali, in particolare quelle farmaceutiche.

Ci stanno negando il Diritto all’Istruzione e alla Cultura, Diritti Inviolabili e incomprimibili divengono delle vere e proprie concessioni di quello che è ormai assodato il peggior governo che l’Italia abbia mai avuto.

Dal 15 ottobre tantissimi lavoratori subiranno un ricatto criminale che si traduce così: “o ti fai inoculare il siero sperimentale oppure ti sospendo lo stipendio”.

Questo è un gigantesco crimine, è una vera e propria dichiarazione di guerra dello stato nei confronti dei suoi cittadini e verso un bene primario della vita: il lavoro.
Dal 15 ottobre dovremo sentirci tutti in battaglia e fare fronte comune, scioperare oppure presentarsi sul posto di lavoro senza green pass sono le due forme di protesta che in tanti hanno già deciso di seguire; e auspichiamo che i lavoratori che hanno il green pass decidano dal 15 ottobre di non mostrarlo più, dimostrando solidarietà a chi non possiede questo pass nazista.

Per tutti questi motivi chiediamo ai cittadini di attivarsi con proteste pacifiche ma allo stesso tempo determinate, per difendere i diritti e la libertà che i nostri avi hanno difeso nelle tante guerre che hanno dovuto fare.

Vi invitiamo a partecipare numerosissimi ai Cortei di:

  • Venerdì 8 Ottobre – Monza alle ore 20:30 in Piazza Castello.
  • Sabato 9 Ottobre – Lecco alle ore 17:00 in Piazza Cermenati (organizzato da LIBERA (R)esistenza Lecco).  
  • Domenica 10 Ottobre a Sesto San Giovanni alle ore 16:00 dalla Stazione F.S. in Viale Gramsci.

Resistiamo Uniti…

Comitato Liberi Pensatori
https://t.me/comitatoliberipensatori
www.comitatoliberipensatori.com

 

CORTEO – MONZA #NO GREEN PASS

COMUNICATO STAMPA

Di Filippo Bianco (Comitato Liberi Pensatori)

Il Comitato Liberi Pensatori esprime totale supporto a tutti i lavoratori che hanno deciso. di organizzare manifestazioni e scioperi contro l’infamia chiamata Green Pass, questo è uno strumento di ricatto e uno strumento politico del presidente del consiglio Mario Draghi, che ricordiamo non è mai stato votato dagli italiani.

Il Green Pass è il principale pilastro attorno al quale si vuole ristrutturare il paese su basi autoritarie e tecnocratiche. La lotta al Green Pass è lotta per la Democrazia e la Giustizia Sociale, e dev’essere portata avanti in ogni luogo!

Ci auguriamo che sempre più lavoratori si uniscono per creare un muro invalicabile ai tiranni mondialisti e massoni che disgraziatamente sono al comando dell’Italia. Opponiamoci tutti a Draghi, a ciò che rappresenta e all’infame lasciapassare!

Tutto il popolo unito per Giustizia e Libertà!

Vi Aspettiamo numerosissimi a Monza per il Corteo contro il Green Pass Venerdi 1.10.2021 in Piazza Castello alle ore 20:30.

Resistenza…

#NO GREEN PASS

COMUNICATO:

Di Filippo Bianco e Gaetano Rotondo – Comitato Liberi Pensatori

L’INTRODUZIONE DEL GREEN PASS DA PARTE DEL GOVERNO DRAGHI, ORA ESTESO A TUTTI I LAVORATORI, E’ UN PALESE E VILE RICATTO, UN ATTENTATO ALLA LIBERTA’ E AI DIRITTI FONDAMENTALI DELL’UOMO, UN MODO PER ESTORCERE LE INOCULAZIONI DEI SIERI GENICI SPERIMENTALI CHE HA GIA’ UCCISO E RESO MALATI MIGLIAIA DI PERSONE, TRA CUI MOLTI BAMBINI!

TUTTI I PARLAMENTARI CHE LO HANNO VOTATO SI SONO MACCHIATI DI UN CRIMINE GRAVISSIMO E DOVRANNO ESSERE AL PIU’ PRESTO GIUDICATI DAI TRIBUNALI INTERNAZIONALI PER UNA NUOVA NORIMBERGA! NOI ITALIANI CONSAPEVOLI ABBIAMO QUESTA MISSIONE DA COMPIERE E NULLA CI DISTOGLIERA’ DAL PERSEGUIRLO!

Vi aspettiamo numerosi , questa sera a Monza, in Largo Giuseppe Mazzini alle ore 20:30. Abbiamo il grande piacere di avere in presenza l’Avv. LINDA CORRIAS Presidente di ALU, Associazione Internazionale per i Diritti Umani, l’Avv. FRANCESCO SCIFO delegato per l’Italia di ALU, lo scrittore e ricercatore indipendente ALESSANDRO LEONARDI Autore del libro “Nuovo Ordine Mondiale e Corona Virus”, il giornalista investigativo JEAN PAUL VANOLÌ che alle sue spalle ha 50 anni di studi sui Virus e un collegamento telefonico con un grande e competente costituzionalista, DANIELE TRABUCCO.

Sará con Noi, un ragazzo danneggiato dal siero genico sperimentale anti-covid 19 e con il suo grande coraggio, ci racconterá, la sua triste e pericolosa esperienza.

Ormai abbiamo capito, realizzato e preso coscienza che questa decisione presa da un governo criminale é un’altro duro attacco al Popolo, dobbiamo unirci ed é l’unica soluzione dopo la Resistenza.

Milano, 17.09.2021

COORDINAMENTO UNIONE POPOLARE

Di Patrizia Ligabò

Verso la fine di Luglio a Milano le persone si sono trovate in Piazza Fontana alle ore 17:30. Sono sorti cortei spontanei e popolari in movimento in varie città. Traversali per età , ed orientamento, e provenienza .

Essi chiedono: fine dello stato di emergenza, fine del green pass uno strumento coercitivo e discriminatorio , e non certo curatvo, e ripresa della vita sociale ed ordinaria, e lavorativa. Mentre assistiamo allo smembramento della vita sociale, al dissolvimento della nostra democrazia , la gente protesta.

Ed ecco che in un momento così difficile ed infausto, avvoltoio si insidiano per approfittare dei cortei e condurli o a palchi partitici, o peggio ancora ad invitare membri di Forza Nuova, a boicottare il percorso, a prendere la testa del corteo invece di lasciarlo spontaneo e condotto da cittadini normali. In mezzo a tutto cio per non svilirne il significato e valore; a fronte di nuove iniziative per il bene comune è necessaria tale comunicazione. Si noti bene che tutti coloro che lo compongono sono membri paritari, senza prevaricazione. La libertà di scelta va difesa sempre. Oggi a me, domani a te. Specialmente con la perdita del lavoro, immedesimarsi nel prossimo sarà più semplice. La non violenza, e la costruzione di soluzioni alternative insieme all’unione restano l’unica via possibile.

COMUNICATO:
In data 16.09.2021, dalle associazioni e comitati:
▪ Cambio di Rotta
▪ Comitato Liberi Pensatori
▪ Italia che lavora
▪ ConsapevolMenti
▪ Comitato Di Sana e Robusta Costituzione
nasce il “Coordinamento di Unione Popolare”, apartitico, antiviolenza, il quale a nome del Popolo Italiano si dichiara estraneo a qualsiasi associazione, comitato e gruppo di persone che hanno avuto o hanno ancora in essere, un percorso politico di regime. A tal proposito diffidiamo gli organi di stampa nazionali e locali che recentemente ci hanno associato a partiti e movimenti politici come Forza Nuova e Italexit.

Essendo un Coordinamento Popolare e Democratico non possiamo proibire a nessun cittadino del mondo di partecipare, ma ci assicureremo che non ci sia presenza di bandiere, divise, simboli e manifesti partitici.
Il coordinamento è aperto a tutti i Comitati e Associazioni che si vogliono unire, al fine di renderlo nazionale, senza capi, solo anime unite.

A tal proposito, riteniamo che “La Genesi”, in qualità di associazione, non possa guidare il corteo, dal momento che la sua fondatrice è candidata alle elezioni amministrative di Milano.

Ormai è chiaro, non è rimasto molto tempo, abbiamo il dovere di riunire il Popolo e lo faremo grandiosamente tutti insieme per il futuro di tutti.

Milano, 16.09.2021

Contatti: coordinamentounionepopolare@gmail.com

Gaetano Rotondo Aggredito

Dopo una pacifica manifestazione svolta a Monza in largo giuseppe mazzini, Gaetano Rotondo Presidente del Comitato Liberi Pensatori viene aggredito da una persona squilibrata.  Stavano parlando Tranquillamente quando uno squilibrato capendo che era in torto , afferra Rotondo con violenza lo gira e con uno sgambetto lo scaraventa a terra, sbattendo violentemente la testa contro il muretto della Fontana presente in largo mazzini l’aggresione é stata vista da almeno 20 persone presenti.

Rotondo, si rialza cosciente, ma con un taglio profondo alla nuca. Lo squilibrato si allontana prima dell arrivo delle forze dell ordine e dell’ambulanza.

Adesso Rotondo Gaetano si trova al policlinico di Monza e sta ricevendo le cure adeguate e l aggressore sarà denunciato domattina.